Istituto di Ricerca
per l'Ecologia e
l'Economia
Applicate alle
Aree Alpine
Sistema Regionale
News&Eventi

A Torino il Workshop del Progetto PTA

A Torino il Workshop del Progetto PTA

Regione Piemonte, nell'ambito del Progetto "PTA, Piattaforma Tecnologica Alpina", ha ospitato il workshop di approfondimento “Piattaforma Tecnologica Alpina: uno strumento transfrontaliero per la condivisione di infrastrutture”.

All'iniziativa, che si è svolta a Torino mercoledì 23 marzo 2011, presso la sede regionale di Corso Regina Margherita 174, hanno preso parte più di 40 partecipanti, tra i quali partner di progetto, esperti del settore e stakeholder.

Il programma della giornata di lavoro è stato strutturato in due workshop.

La mattinata si è aperta con un workshop di approfondimento dell’azione 4 “PIATTAFORMA TECNOLOGICA VIRTUALIZZATA”. Gli interventi, coordinati da Diego Feruglio di CSI Piemonte, hanno illustrato lo scenario dei sistemi di virtualizzazione attualmente disponibili (commerciali e open source).
Particolare interesse ha suscitato l’intervento di Paolo Cravero che ha esposto i risultati dello scouting tecnologico e le prime indicazioni sul sistema di virtualizzazione che sarà adottato dai partner di progetto. Le presentazioni successive a cura di Sergio Sagliocco (Assosecurity), Simone Martina (Skylogic) e Andrea Bianco (Politecnico di Torino), hanno portato all’attenzione dei partecipanti aspetti relativi alla sicurezza e alla gestione di sistemi di virtualizzazione con l’illustrazione di casi studio e realtà consolidate.  

Nel pomeriggio fase conclusiva, coordinata da Roberto Chillemi di IREALP, con il workshop di approfondimento dell’azione 6 “SISTEMA DI PRECISIONE OPEN SOURCE PER IL RILEVAMENTO DI FLUSSI DI MOBILITÀ".
Le relazioni di Ivan Allevi (Allix) e Massimo Moreni (IREALP) hanno illustrato le soluzioni software e hardware previste nel progetto per il monitoraggio di qualsiasi tipologia di soggetto e in particolare di veicoli. Hanno suscitato particolare attenzione, i risultati dei test realizzati con i primi prototipi e la possibilità di utilizzare apparati GPS a basso costo applicando correzioni ai dati GPS. per migliorare e garantire la posizione rilevata.

Altrettanto interesse hanno originato i successivi interventi di Mauro Prevostini (partner elvetico dell’USI), Maurizio Savioli (EnvEve) e Sebastiano Cobianco (ExMachina) in cui sono stati affrontati i temi dell’integrazione tra sistemi di tracciatura GPS con sistemi di monitoraggio a terra in galleria e la gestione concorrente del flusso di dati e fault-tolerance, basandosi su esempi di soluzione attualmente disponibili sul mercato.


Visualizza la fotografia


Visualizza la mappa


Per informazioni:
Progetto PTA
mail: Invia messaggio
web: www.progettopta.net
NewsletterCercaCreditPrivacyLink
© 2011 - ERSAF, via Pola, 12 - 20124 Milano - P.Iva CF: 03609320969